domenica 14 dicembre 2014

Un nuovo sito, nuove partecipazioni, tante novità

Da mercoledì 9 dicembre scorso è il linea il sito web rinnovato della nostra Associazione, come sempre all’indirizzo http://www.cartaamanonelleande.org. Vogliamo visitarlo insieme? Inseriamo l’indirizzo, ed ecco la pagina iniziale:

 http://www.cartaamanonelleande.org

Come nella versione precedente, la grafica mette giustamente in evidenza le partecipazioni di nozze realizzate su carta filigranata, vanto e specialità della Papelera don Bosco.
Notiamo un’impostazione grafica più fluida ed alcune interessanti novità: due nuove sezioni, di cui parleremo più avanti, ed un campo nella parte sinistra dello schermo che riporta le prime frasi (i giornalisti direbbero ‘il cappello’) delle newsletter più recenti.
L’intento è quello di suscitare la curiosità del visitatore, al quale si offre così la possibilità di approfondire la conoscenza della vita e delle attività della nostra Associazione. Ma le novità non si limitano alle nuove sezioni: il configuratore per le partecipazioni di nozze è stato completamente ridisegnato!

Partecipazioni di nozze
Il nuovo configuratore per le partecipazioni di nozze comprende ora un’interessante parte dedicata alle coloratissime partecipazioni in stile peruviano. Vogliamo presentarvi solo un esempio, ovviamente fittizio:
Partecipazioni fantasia Carta a mano nella Ande

Molte coppie che hanno scelto le nostre partecipazioni hanno voluto lasciare sul nostro sito web una testimonianza della loro soddisfazione. Vi invitiamo a leggerle tutte e ve ne anticipiamo una, quella di Mara & Alessandro:

“Giusto un anno fa, in questo periodo, stavamo ricevendo le nostre partecipazioni. Ci sono piaciute veramente molto, così come le immaginavamo, forse anche meglio. Siamo anche rimasti stupiti dalla scatola decorata che le conteneva. E' stata un'emozione veramente speciale vederle in quel bell'involucro. La conserviamo ancora con cura e l’abbiamo utilizzata per contenere tutti i biglietti di auguri ricevuti. Ma la soddisfazione più grande è stata quella di ricevere la vostra lettera che ci ringraziava per il nostro ordine e ci spiegava brevemente il vostro progetto. Tanto ci è piaciuta questa lettera che abbiamo deciso di stamparla sull'ultima pagina del nostro libretto di nozze, affinché tutti conoscessero voi e la nostra scelta. Grazie per quello che fate. I vostri lavori sono la speranza di vita per molti”

Abbiamo parlato di due nuove sezioni: ‘carta per artisti’ e ‘filigrane’. Chi ci segue da qualche tempo sa che queste produzioni costituiscono una specialità della Papelera; vediamo ora come sono presentate al visitatore.

Carta per artisti
La sezione ‘carta per artisti’ si apre con un’introduzione generale, che vi invitiamo a leggere nel sito web, e prosegue con una galleria di opere realizzate sulla nostra carta da artisti peruviani ed italiani. Vorremmo qui presentarvele tutte, ma ci limiteremo ad una minima parte: due opere di giovani artisti, allievi dell’Accademia “Aldo Galli” di Como, realizzate in occasione delle celebrazioni del razionalismo comasco.

Chiara Beretta Carta a mano nelle Ande


Bosco Enrico Carta a mano nelle Ande

Filigrana
Anche la sezione sulla filigrana si apre con una pagina introduttiva, ricca di informazioni sulla storia della filigrana, sulla tecnica di fabbricazione e sulle caratteristiche inimitabili del foglio filigranato. Alla pagina introduttiva seguono esempi di realizzazione; tra le molte vi presentiamo la carta filigranata con lo stemma del Comune di Maslianico, che ha sostenuto la nostra Associazione fin dall’inizio, e quella realizzata per la Pontificia Università Cattolica di Lima.

Filigrana Comune di Maslianico Carta a mano nelle Ande                                  Filigrana Pontificia Università Cattolica di Lima Carta a mano nelle Ande

Per concludere...
Vorremmo caldamente invitarvi a visitare tutto il sito, non solo le nuove sezioni: scoprireste così che il sito è stato completamente rinnovato nella grafica e nei contenuti. Le novità sono moltissime, e potremmo parlarne a lungo, ma perché negarvi il piacere di scoprirle voi stessi?